News

News


Nuove storie di Misericordia

La mostra "I Volti della Misericordia" amplia il suo percorso. Dopo l'esperienza dell'esposizione nella struttura penitenziaria di Ferrara, il curatore ha deciso di aggiungere 7 pannelli per integrare la mostra. Una bella esperienza di condivisione.

Padre Antonio Sangalli, curatore della mostra "I Volti della Misericordia", ha maturato durante questi primi mesi di esposizione, presentazioni e testimonianze, il desiderio di approfondire alcuni aspetti.
Sollecitato ad esempio dall'incontro con i carcerati di Ferrara ha deciso di realizzare un pannello di approfondimento sugli uomini del vecchio testamento, rappresentando la fragilità di uomini come Mosè, Elia e Davide difronte alla chiamata di Dio.
Ha inoltre dedicato altri due approfondimenti al dipinto del Caravaggio “Le sette opere di misericordia”. Un dipinto che mostra i contrasti sociali del tempo, sempre attuali, ma che mette in evidenzia come la Misericordia sia proprio per i bisognosi, per coloro che hanno fame, bisogno di vestirsi, di essere accolti, di essere visitati in carcere…
Il quadro di Caravaggio, voluto e finanziato dal Pio Monte, comunica, attraverso la grandezza del Merisi, la bellezza della carità, della Misericordia Divina.
Nel sito www.voltidellamisericordia.it troverete la versione aggiornata della mostra itinerante disponibile per il noleggio con i sette pannelli aggiuntivi. Dal 20 maggio 2016 i 25 pannelli saranno a disposizione per le esposizioni in itinere in tutta Italia.

Segnaliamo due video di approfondimento suggeriti dal curatore:

Le sette opere di misericordia
La bottega del genio