News

News


Come nasce una proposta

La mostra su Rolando Rivi sarà esposta a Comacchio dal 16 al 23 marzo. Le tappe che l’hanno portata in quella città.

Dal 16 al 23 marzo la mostra del Meeting “Io sono di Gesù. Beato Rolando Rivi, testimone della verità” verrà esposta presso la Concattedrale San Cassiano di Comacchio. La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 8 alle 19 e saranno disponibili visite guidate per le scuole. L’inaugurazione avrà luogo il 15 marzo e saranno presenti l’arcivescovo di Ferrara mons. Luigi Negri e il curatore Emilio Bonicelli.

Ma come è nato tutto, cos’ha portato quella mostra nella città ferrarese? In attesa dell’evento, lo abbiamo chiesto Maria Rosa Sabbatini, una delle principali organizzatrici dell’esposizione a Comacchio.

“E’ stato il mio parroco Don Paolo Cavallari, - ha risposto - a chiedermi se potevo informarmi su come fare per avere a Comacchio la mostra di Rolando Rivi. Nella mia parrocchia c'è poi da alcuni mesi un sacerdote giovane, don Andrea, che viene proprio da un Paese vicino a quello di Rolando e conosce molto bene la vicenda avendo vissuto in quelle terre e respirato quel clima”.

Un interesse sorto in seguito ad un incontro: “Credo comunque che a dare il via al tutto sia stata sicuramente la mostra fatta a Ferrara in Arcivescovado a novembre, da come Mons. Negri l'ha presentata, ha incuriosito ed appassionato tutti”.

Tuttavia, la realizzazione di questo progetto non è stato immediato, ha richiesto un coinvolgimento personale attraverso vari passaggi.
“L'Arcivescovo ha fatto presente – ha continuato Maria - poi ad alcuni miei amici che sarebbe stato possibile, volendo, dopo Ferrara portarla per alcuni giorni anche a Comacchio, e così ha fatto tappa presso il Santuario di Santa Maria in Aula Regia. Purtroppo, non c'è stato però il tempo per promuoverla adeguatamente anche presso le altre parrocchie. Così il mio parroco ha ben pensato di richiederla appositamente. Mi sono attivata più che volentieri: quella di Rolando Rivi è una testimonianza eccezionale per tutti noi oggi, bambini e adulti”.

Quindi ha contattato il curatore Emilio Bonicelli per poter organizzare con lui un momento di presentazione della mostra, a cui parteciperà anche l'Arcivescovo Negri e a cui sono invitati tutti i ragazzi che frequentano le parrocchie del vicariato e le loro famiglie.

Inoltre, grazie al contributo del parroco e di don Andrea sarà esposta perfino la reliquia di Beato Rolando Rivi. “Sono convinta – ha concluso Maria Sabbatini - che sarà sicuramente una bella e grande sorpresa per tanti comacchiesi”.

Clicca qui per noleggiare la mostra nella tua città